La Cadetta si presenta con le parole del nuovo head coach Rocco Trasatti

Entrato nello staff della Squadra Cadetta della Rugby Parma come preparatore atletico la scorsa stagione dopo aver indossato per tanti anni la maglia gialloblù fino al 2016, Rocco Trasatti avrà quest’anno il doppio ruolo di preparatore ed head coach della formazione iscritta al Campionato Regionale di Serie C – Girone Promozione, al via domenica 8 ottobre. Avversarie di turno saranno: Imola (appena retrocessa dalla Serie B), Cus Ferrara, Faenza, Ferrara, Forlì, Carpi, oltre alle cadette dei Lyons di Piacenza e del Bologna9 squadre in tutto che si sfideranno fino al 14 aprile mentre, a partire dal 28 dello stesso mese, le prime due classificate disputeranno i playoff promozione con le prime due classificate del girone di Serie C di Marche-Umbria.

“Sono molto contento di questo doppio incarico che la società ha deciso di affidarmi – le prime parole del nuovo head coach -. Ritrovo un gruppo di ragazzi molto interessanti con cui mi sono trovato molto bene l’anno scorso e con cui ho legato tanto. Insieme a me nello staff ci saranno Damiano Mazza che si occuperà del reparto dei trequarti e Marco Bersani che avrà il doppio ruolo di giocatore e allenatore degli avanti”. Uno staff di ottimo livello e ad alto tasso gialloblù, con il centro delle Zebre, Mazza, nato e cresciuto rugbisticamente nella Rugby Parma e Bersani che la maglia gialloblù l’ha indossata per svariate stagioni.

“Abbiamo tanta voglia di raggiungere dei risultati come squadra – prosegue Trasatti – che è ottima sia a livello numerico che qualitativo. Insieme allo staff del 1 XV, abbiamo deciso di far fare tutta la preparazione di alcuni giovani particolarmente interessanti insieme alla Serie A perché si sentano ancora più stimolati a crescere di livello”.

Per quanto riguarda gli avversari del girone, Trasatti ne conosce già parecchi dall’anno scorso, a parte Imola e Bologna mai incontrati prima e i Lyons che nella stagione scorsa era inserita in un girone diverso. “Non nascondiamo che l’obiettivo che ci siamo posti tutti quanti, dirigenza, staff e soprattutto atleti – ammette , è quello di arrivare a disputare i play off. Sicuramente i due scogli più duri saranno i Lyons che hanno la possibilità di schierare giocatori della prima squadra che partecipa al Campionato di Serie A Elite e l’Imola che, nonostante la retrocessione, ha una squadra di buon livello. Sono però convinto che, potendo contare saltuariamente sulla disponibilità di qualche giocatore non convocato con la prima squadra, soprattutto tra gli avanti, abbiamo la voglia, la tenacia e i numeri per far bene”.

In vista dell’esordio ufficiale dell’8 ottobre in casa con il Carpi (kick off alle ore 15.30), i gialloblù hanno in programma due partite amichevoli: la prima, sabato prossimo al Banchini contro il Casalmaggiore (kick off alle ore 18.30), mentre sabato 23 saranno in trasferta nelle Marche insieme al 1 XV dove affronteranno le due squadre seniores del Pesaro Rugby.

“Abbiamo un bel gruppo – conclude Trasatti – composto da uno zoccolo duro che gioca insieme già da anni, ma anche da tanti altri ragazzi nuovi, arrivati da poco e che ancora devono integrarsi. Da parte nostra, puntiamo a farli familiarizzare e socializzare il più possibile, perché formino un gruppo affiatato di amici che stanno bene insieme senza contrasti né rivalità”.

 

Commenta utilizzando il tuo account Facebook

Ultime notizie

Gli appuntamenti del weekend
29 Settembre 2023
Biglietti e abbonamenti a prezzi agevolati per le partite delle Zebre
29 Settembre 2023
Al via il progetto DOPOSCUOLA RUGBY PARMA
27 Settembre 2023
La Rugby World Cup 2023 in clubhouse
26 Settembre 2023
CADETTA: Ottima trasferta a Pesaro
26 Settembre 2023

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Privacy *