Mike Bradley nominato allenatore Guinness PRO14 2020/21

Complimenti vivissimi da parte di tutta la famiglia Rugby Parma all’head coach delle Zebre Mike Bradley (nella foto di Alessio Ghiorzi) che nei giorni scorsi è stato eletto Loch Lomond Whiskies coach della stagione 2020/21, uno dei riconoscimenti più prestigiosi del Guinness Pro14 perché gli unici voti ammessi sono quelli degli stessi head coach dei dodici club del torneo internazionale.

Mike Bradley ha rilasciato di recente un’intervista, che riproponiamo qui, in cui parla dell’ottimo e importante rapporto tra la franchigia ducale e la Rugby Parma e della sua amicizia con il director of rugby gialloblù Roland De Marigny.

“Le Zebre sono una squadra professionistica molto giovane, senza storia né tradizioni, al contrario della Rugby Parma che, con i suoi 90 anni, è l’icona ovale del territorio ed è quindi il club ideale con cui creare una sinergia. Per noi è fondamentale avere un collegamento con un club che porti tifo e sostegno allo stadio. Appena sarà possibile, mi piacerebbe battezzare una partita in cui sugli spalti siano presenti tutti gli oltre 350 tesserati gialloblù e le loro famiglie.

Con Roland siamo molto amici, abbiamo lavorato insieme per due mesi al mio arrivo a Parma e condividiamo la stessa idea di gioco che stiamo applicando entrambi nei rispettivi club. E’ importante che la Rugby Parma inizi a lavorare in linea con questo metodo già con i più piccoli, per arrivare ad avere presto una prima squadra formata quasi esclusivamente da giocatori del vivaio e per puntare in futuro a far sì che anche le Zebre siano per la maggior parte composte da giocatori del territorio, come succede a squadre come Munster e Leinster. E’ un obiettivo difficile e a lungo termine, ma importante. Per questo abbiamo iniziato a svolgere dei clinic che sono stati estremamente utili sia per i giovani gialloblù che per i miei giocatori che si sono dovuti calare nel ruolo di tecnico e hanno dovuto studiare per preparare le sedute di allenamento. Speriamo di poter riprendere al più presto questi appuntamenti.

Ho molta stima per il presidente Borri; penso che abbia saputo attorniarsi di persone serie e competenti e che sia la persona giusta per portare avanti con serietà il progetto di crescita del suo club”.

 

Commenta utilizzando il tuo account Facebook

1931 – 2021, Novant’anni di Rugby Parma

Ultime notizie

La Rugby Parma ospita il Valorugby
12 Aprile 2021
Riprendono gli allenamenti per tutte le categorie
11 Aprile 2021
Importante riconoscimento per Filippo Soncini
10 Aprile 2021
Boni e Bruno, due Zebre in calzettoni gialloblù
8 Aprile 2021
“Besioni Challenge”, conclusa la sfida virtuale della squadra di rugby touch
7 Aprile 2021

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!