Lettera d’auguri del presidente Bernardo Borri

“Voglio condividere con gli atleti, gli educatori, i dirigenti, gli appassionati e le famiglie della Rugby Parma gli obiettivi che, con l’aiuto di tutti, la società intende perseguire nel corso dell’anno 2022.

Il mio primo desiderio è che la stagione sportiva in corso, temporaneamente sospesa, possa concludersi regolarmente, confermando sul campo gli ottimi risultati finora conquistati da tutte le nostre formazioni, permettendo in particolare alla nostra prima squadra di ottenere una meritata promozione in serie A che sia di traino e di stimolo per tutto il nostro movimento.

Occorre inoltre continuare con sempre maggiore decisione lungo la strada intrapresa al momento dell’inizio della mia presidenza, ovverosia la valorizzazione del percorso formativo dei giovani. I nostri giocatori e le loro famiglie devono trovare un ambiente sano ed accogliente che permetta ai ragazzi di crescere e maturare giocando a rugby e diventando persone educate, rispettose ed integrate nella nostra società civile. Tale risultato è possibile grazie all’aiuto dei tantissimi collaboratori che credono nel nostro progetto educativo e quotidianamente dedicano tempo ed energie a tale scopo. Ad essi va il mio più sincero ringraziamento, perché senza di loro l’attuale Rugby Parma non esisterebbe. Altrettanto importante è l’aiuto delle famiglie dei nostri atleti. Con esse dobbiamo rinsaldare il “patto educativo” per la formazione dei nostri ragazzi, in quanto Rugby Parma e famiglie, nel rispetto delle rispettive competenze, devono essere i pilastri fondamentali (assieme alla scuola) del percorso di crescita culturale dei giovani.

Un altro auspicio per l’anno appena iniziato è quello di poter incrementare l’andamento positivo delle iscrizioni alla nostra società. I risultati sono estremamente incoraggianti e sono il meritato frutto della serietà del nostro progetto sportivo e delle tante iniziative messe in cantiere, tra le quali voglio ricordare ‘Rugby Parma a casa tua’ ed i fantastici centri estivi. A partire dai giovanissimi (Rugby Tots), e poi col minirugby, le giovanili, le due squadre seniores e i veterani (Les Besiò), centinaia di giocatori di tutte le età, con amici e famiglie, vivono la nostra struttura di via Lago Verde anche nel periodo estivo. Possiamo con orgoglio affermare che alla Rugby Parma si può giocare a rugby tutti i giorni, per dodici mesi l’anno, dai 2 ai 99 anni!

Altro obiettivo per il 2022 è l’accelerazione del progetto di miglioramento delle nostre infrastrutture sportive. Una tappa fondamentale è stata la recente decisione d’intraprendere l’impegnativa strada della gestione diretta della nostra club house. L’augurio è di riuscire ad offrire un luogo di aggregazione e di ritrovo per il nostro movimento dove finalmente tutti noi possiamo ritrovarci a casa, rafforzando il senso di appartenenza e di attaccamento alla nostra società. Altrettanto importante è l’aumento degli spazi ove praticare l’attività sportiva. Dopo l’inaugurazione della nuova sala pesi, mi piacerebbe poter finalmente concretizzare l’allargamento verso sud dei terreni in concessione dal Comune di Parma. In questo modo potremo investire sul futuro, creando nuovi campi da rugby e nuove strutture destinate al ‘multisport’ ed all’accoglienza, il tutto anche al servizio del quartiere e della collettività.

Altro aspetto da rafforzare è la vocazione solidaristica della Rugby Parma. Grazie al fondamentale aiuto dei Cuori Gialloblù, dobbiamo aumentare l’attività sociale a favore dei bisognosi, sia al nostro interno che a favore dell’intera cittadinanza. Tra i valori fondanti del nostro sport e della nostra società esisterà sempre l’idea del sostegno e dell’aiuto ai più deboli.

Un ringraziamento particolare lo voglio dedicare a tutti i nostri sponsor, sia a quelli storici che continuano ad aiutarci, sia a quelli che ci hanno raggiunto più recentemente. Tutti quanti apprezzano la serietà del nostro operato e condividono l’importanza della nostra missione educativa. Senza di loro non avremmo la forza economica per continuare lungo il cammino virtuoso iniziato anni fa. Spero pertanto che il 2022 possa permettere un ulteriore rafforzamento dei nostri legami.

Similmente, la Rugby Parma intende migliorare i rapporti con tutti i soggetti (Comune, Federazione, CRER, altre società sportive, ecc.) con cui ci confrontiamo nello svolgimento della nostra attività, mettendo a disposizione la nostra organizzazione ed il nostro entusiasmo per il bene comune, convinti che soltanto una visione aperta e collaborativa possa permettere uno sviluppo della nostra realtà.

Nell’anno appena concluso abbiamo festeggiato 90 anni di età. Prendendo esempio dalla gloriosa storia della Rugby Parma, dobbiamo continuare con decisione a rafforzare la nostra base associativa, la condivisione della nostra identità ed il consenso sociale per i nostri progetti. Il vero augurio per il 2022 è di riuscire a continuare in questo progetto di crescita, in modo tale da porre delle solide basi per la Rugby Parma del futuro.

Tanti auguri a tutti voi ed alle vostre famiglie”.

Bernardo Borri

 

Commenta utilizzando il tuo account Facebook

Ultime notizie

Programmati i recuperi per Serie C, Under 19 e Under 17
24 Gennaio 2022
Rugby Parma, i nostri numeri la nostra forza
24 Gennaio 2022
Proseguono gli appuntamenti con la cena per l’Assistenza Pubblica
21 Gennaio 2022
Pubblicato il protocollo FIR aggiornato al 18 gennaio
19 Gennaio 2022
Riprende l’attività anche per i più piccoli
17 Gennaio 2022

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!