Ripresi a pieno ritmo gli allenamenti del touch team gialloblù

Gli allenamenti sono ormai ripresi a pieno ritmo per tutti gli atleti gialloblù. Anche Les Besiò, la squadra touch della Rugby Parmaha ricominciato ad allenarsi in vista dei futuri appuntamenti. Due sessioni settimanali, al lunedì e al giovedì, che stanno vedendo una folta partecipazione con numeri, in media 20-25 atleti per ogni allenamento, inediti rispetto alla media degli anni passati.

Nata nell’autunno 2013 per merito dello storico preparatore atletico della Rugby Parma (e di tante altre squadre di vari sport), Guido Sani, la squadra touch gialloblù prenderà dopo poco il nome di “Les Besiò”, richiamando in tono scherzoso con un mix di rugby, francese (la città di Béziers possiede una squadra di rugby) e dialetto, la prestigiosa squadra inglese di rugby a 15 dei Wasps (vespe, in italiano). In un primo momento gli allenamenti vedevano coinvolti perlopiù ex giocatori della Rugby Parma che riprendevano i vecchi scarpini per rimettersi in moto praticando il touch, versione leggera del più famoso rugby. Da una semplice rimpatriata tra “vecchie glorie”, negli anni Les Besiò hanno iniziato a raccogliere tra le proprie file dei veri e propri neofiti della palla ovale, perlopiù genitori di bambini partecipanti al minirugby, senza distinzioni di età (dai 18 anni in su senza limiti) e di sesso. Nutrita è infatti la rappresentanza femminile anche in seguito al coinvolgimento delle Mamas – come dice il nome stesso, gruppo di mamme gialloblù che si cimentano saltuariamente col rugby touch – che hanno aderito al progetto.

Data l’eterogeneità del gruppo, che accoglie appunto neofiti ed ex giocatori, e l’indubbio gap fisico, soprattutto tra le Mamas agli esordi e i giocatori maggiormente esperti (per età o passato rugbistico), e poiché l’obiettivo del team è di non escludere nessuno, si è deciso di creare una “Academy Rugby Touch” con allenamenti differenziati degli skill di base del gioco, in modo che ogni giocatore possa partecipare attivamente alle attività della squadra.

Da anni ormai Les Besiò prendono parte al Torneo dei Ducati, competizione a tappe a cadenza mensile che vede partecipare squadre touch collegate ai club rugbistici della zona di Parma, Piacenza e Reggio Emilia e in cui il team gialloblù è coinvolto anche a livello organizzativo. Ottimi i rapporti con le altre squadre, in particolare con i Barbones targati Amatori Parma Rugby.

Nei giorni scorsi Les Besiò hanno disputato una partita di touch rugby 15 Vs 15 contro la squadra cadetta della Rugby Parma. Nonostante il divario tecnico e atletico contro i più giovani e rodati giocatori del secondo XV della società, i “besioni” non si sono disuniti in fase difensiva e in varie occasioni sono riusciti ad arginare gli attacchi degli avversari.

Il touch è uno sport divertente, coinvolgente e inclusivo, una versione “soft” del rugby adatta a tutti, donne e uomini, giovani e “diversamente giovani”. Se hai più di 18 anni e ti vuoi divertire, unisciti a Les Besiò. Ti aspettiamo!

 

Commenti da Facebook

1931 – 2021, Novant’anni di Rugby Parma

Ultime notizie

Pubblicato il nuovo protocollo FIR per gli allenamenti
27 Ottobre 2020
COMUNICATO FIR: Campionati nazionali rinviati al 24 gennaio 2021
26 Ottobre 2020
Novant’anni di Rugby Parma, Parmadaily.it intervista il presidente Borri
26 Ottobre 2020
Rinviate tutte le amichevoli previste nel fine settimana
23 Ottobre 2020
Rugby Parma vs Cus Milano, primo contatto con il campo per il 1° XV
18 Ottobre 2020

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!