PRIMO XV, sconfitta al fotofinish

Ci sono sconfitte che, almeno moralmente, valgono come vittorie. Questo è il caso del derby con il Noceto che la Rugby Parma ha disputato sabato pomeriggio da “padrona di casa”, eccezionalmente allo Stadio Sergio Lanfranchi, davanti al numeroso (circa 1200 persone) e caloroso pubblico presente. Dopo la brutta prova di Biella, i coach Du Preez e Frati avevano chiesto alla squadra un immediato riscatto e sono stati accontentati. I gialloblù hanno saputo interpretare benissimo la partita e sono riusciti a rimanere in testa fino all’ultimo minuto, seppure in inferiorità numerica già dal 24′ del primo tempo per un incredibile cartellino rosso a Fiume reo di un placcaggio alto non pericoloso. Dal canto loro, i nocetani sono riusciti a sbloccare il risultato soltanto in tripla superiorità numerica nei secondi finali.

Nei primi istanti di gioco è Noceto a farsi avanti con percussioni attorno ai raggruppamenti e calci di spostamento, senza riuscire però ad impensierire la retroguardia di casa. Al 3′ Gennari colpisce il palo su un piazzato da posizione difficile. Al 24′, l’intervento scomposto e non pericoloso di Fiume su Taddei viene sanzionato col cartellino rosso dopo un lungo conciliabolo tra il direttore di gara e il giudice di linea. Borsi e compagni non si perdono d’animo e, al contrario, alzano il ritmo del gioco e portano a casa tre punti con Gennari dalla piazzola. Noceto pareggia al 36′, ma, prima della fine del parziale, i gialloblù di casa, scelgono di non piazzare una punizione e vanno in touche, che con la maul successiva ben impostata porta alla meta del vantaggio di Modoni. La trasformazione di Gennari porta lo score sul 10-3 con cui si chiude il parziale.

Al 5′ della ripresa, Gennari, innescato da un calcio all’ala di Silva, buca la difesa nocetana e va in meta; purtroppo, la trasformazione dall’angolo esce di poco. Al 18′ Noceto accorcia con un piazzato di Taddei e due minuti dopo, Boggiani, appena entrato, viene sanzionato con un cartellino giallo. La Rugby Parma non approfitta della momentanea parità numerica; anzi è il Noceto che accorcia con un piazzato sul 15-9 al 28′. L’ultimo attacco nocetano, al 38′, si concretizza con una serie di mischie nei 5 metri difensivi parmigiani. Calì si infortuna, Lanzano è costretto a rientrare per ricostituire la prima linea. Nell’azione successiva Palma viene espulso per fallo in mischia chiusa; non essendoci altri piloni disponibili, al suo posto risale Maggiore e il trequarti Marani deve scendere. Dopo una lunghissima interruzione per permettere alla terna arbitrale di decidere il da farsi, si procede con mischia no contest. Da regolamento, un altro giocatore deve uscire: scende così il capitano Borsi e la Rugby Parma si trova con 12 giocatori in campo. Pochi, anzi pochissimi, ma molto agguerriti, tant’è che gli ospiti, in tripla superiorità numerica, devono far ricorso a una serie di percussioni prima di segnare la meta del 15-14. Attimi di suspence negli istanti finali quando, una volta cominciata la rincorsa di Taddei per la trasformazione, da posizione comoda, la palla cade dal piazzino, ma il mediano ospite la raccoglie e la calcia tra i pali con un drop che vale il sorpasso finale, l’unico di tutto l’incontro, del 15-16.

Ancora una sconfitta per un punto, ancora un po’ di sfortuna a metterci lo zampino, ma una prova di carattere e di orgoglio di cui Borsi e compagni devono andar fieri, come lo sono i loro tecnici, a partire dall’head coach Robert Du Preez che così commenta la prestazione della squadra: “Sono orgoglioso dei ragazzi, hanno dimostrato tutti grande coraggio e grinta e hanno dato davvero il massimo. Abbiamo dimostrato che Rugby Parma è molto competitiva. A parte la sconfitta a Biella, fino all’ultimo stavamo vincendo tutte e tre le partite che abbiamo perso per un punto. Il rugby è uno sport molto duro e questa sconfitta brucia, ma bisogna sempre guardare avanti, alla prossima partita. I nostri ragazzi meritano un grande applauso, primi tra tutti i leader della squadra: Borsi, Modoni, Balsemin, Righi Riva, Silva e Piccioli. Abbiamo controllato la partita dall’inizio alla fine, nonostante l’uomo in meno. Impariamo e cresciamo ad ogni incontro, dobbiamo lavorare ancora di più per riuscire a vincere match serrati come questo”.

Se possibile, ancora più orgoglioso è il coach Marco Frati per il quale, essendo nocetano d’origine e con una lunga militanza anche tra le file del Don Chisciotte, questa sconfitta “ovviamente brucia tantissimo, soprattutto perché è l’ennesima per un punto alla fine e perché si tratta di un derby. A fine match però ci siamo detti che dobbiamo andare avanti a testa alta seguendo il percorso che abbiamo impostato. Durante la riunione prima dell’inizio della partita, i ragazzi hanno detto che avrebbero giocato anche per me e da parte mia non posso che ringraziarli perché hanno dato davvero tutto in campo e mi hanno reso veramente fiero e orgoglioso di loro”.

A fine match il main sponsor Molino Grassi e i Cuori Gialloblù hanno nominato il tallonatore Marcello Maggiore “most valuable player” della Rugby Parma.

Domenica prossima la squadra sarà in trasferta a casa della capolista Parabiago in occasione della 10ª e ultima giornata prima della sosta natalizia. FORZA PARMA! 

Rugby Parma FC 1931 v Rugby Noceto FC 15-16 (10-3) 

Marcatori: p.t. 32’ cp Gennari (3-0), 36’ cp Taddei (3-3), 38’ m Modoni tr Gennari (10-3); s.t. 5’ mt Gennari nt (15-3), 18’ cp Taddei (15-6), 28’ cp Taddei (15-9), 40’ m Boggero tr Taddei (15-16)

Rugby Parma FC: Gennari; Bianconcini (68’ Marani), Piccioli, Pelagatti (57’ Frati), Sorio (39’ Calì, 79’ Lanzano); Silva (v. cap.), Righi Riva (72’ Colla); Borsi (cap.), Ruaro, Modoni M. (72’ Slawitz); Schianchi (75’ Calcagno), Balsemin; Fiume, Maggiore (75’ Bonofiglio), Lanzano (68’ Palma). All. Frati, Du Preez

Rugby Noceto FC: Savina (77’ Passera); Gabelli, Greco (v. cap.), Carritiello, Amadasi; Pagliarini, Taddei E.; Pop, Serafini (63’ Alagna), Pagliari; Boccalini (54’ Boggiani), Devodier (cap.); Quiroga (54’ Boggero), Ferro, Quaranta (63’ Taddei S.); a disposizione: Bolsi, Bernardi, Albertini. All. Ferrarini, Violi

Arb. Alberto Favaro (VE)RPFC vs Noceto (foto Sicuri)

MVP: Marcello Maggiore (tallonatore)

Cartellini: al 24’ cartellino rosso a Fiume (Rugby Parma), al 60’ cartellino giallo a Boggiani (Rugby Noceto), al 39’ cartellino giallo a Palma (Rugby Parma)

Calciatori: Gennari (Rugby Parma) 3/5, Taddei E. (Rugby Noceto) 4/5

Note: cielo coperto, con circa 6°. Campo in ottime condizioni. Circa 1200 spettatori presenti

Punti conquistati in classifica: Rugby Parma FC 1931 1; Rugby Noceto FC 4

L’articolo della Gazzetta di Parma

2022/23 - PRIMO XV - RPFC vs Rugby Noceto 10.12.22 (Foto Basi)

2022/23 - PRIMO XV - RPFC vs Rugby Noceto 10.12.22 (Foto Sicuri)

RPFC vs NOCETO

Classifica 9 giornata

 

Commenta utilizzando il tuo account Facebook

Ultime notizie

PRIMO XV: LA FORMAZIONE IN CAMPO
28 Gennaio 2023
Gli appuntamenti del weekend
27 Gennaio 2023
Doppia importante convocazione per Fabio Ruaro
25 Gennaio 2023
I risultati delle giovanili gialloblù
25 Gennaio 2023
CADETTA: la Rugby Parma vince a Ferrara
24 Gennaio 2023

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Privacy *