PRIMO XV, ottimo inizio del nuovo anno

Non poteva obiettivamente iniziare meglio l’anno solare 2024 per la squadra di Du Preez e Frati: quinta vittoria consecutiva e punto di bonus offensivo che, alla luce degli altri risultati di giornata, permettono alla Rugby Parma, pur rimanendo al 9° posto della classifica di Serie A – Girone 1, di avvicinarsi alle 3 squadre che occupano dal 6° all’8° posto (vedi classifica provvisoria della 10ª giornata). Ottima partenza, ottimo risultato, ma non si può dire altrettanto della prestazione in campo. Sicuramente, il fatto che si sia trattato del primo confronto dopo un intero mese di stop e che il campo non fosse in condizioni ottimali, hanno avuto un ruolo negativo, ma altrettanto certamente non si è trattato della miglior prova offerta in questa prima parte di campionato. Cause e relative soluzioni vanno individuate subito perché domenica prossima Borsi e compagni sono attesi alla seconda più difficile prova della stagione: la trasferta a casa del Biella Rugby, capolista a pari punti insieme al Cus Torino, oggi capace di aggiudicarsi 31-36 la vittoria in casa del Cus Milano.

Comunque, come dichiarato telegraficamente dall’head coach gialloblù Robert Du Preez “5 punti servivano, 5 punti abbiamo raccolto”, questo alla fine è quello che conta.

Durante tutto il match, i gialloblù giocano molto spesso nella metà campo avversaria, sprecando però varie occasioni. I primi a muovere il tabellino sono gli ospiti che trasformano un calcio di punizione al 3′ con la valida apertura Riva (14 dei 24 punti meneghini portano l’impronta del suo piede). Arriva poi la prima delle due marcature personali di potenza del capitano gialloblù Borsi e, a 2 minuti di distanza, un coast to coast del centro Piccioli che va anche lui a marcare la prima delle due mete personali della giornata. La seconda arriva al 34′; nel mezzo due calci di punizione avversari ed uno dell’estremo Gennari. La frazione si chiude così sul 22-9.

Al rientro in campo il terreno è pesantissimo. I lombardi si fanno sotto prima con una meta, poi con un altro calcio di punizione, ma la superiorità in mischia chiusa della squadra di casa frutta prima un cartellino giallo al tallonatore ospite, poi la meta di sfondamento di Borsi con relativa trasformazione di Gennari che riporta al 77′ la Rugby Parma sopra break. La partita però non è finita, c’è ancora tempo per un’ultima meta avversaria che, nonostante l’unico errore del calciatore, riporta l’Amatori & Union Milano vicinissima nel punteggio. Negli ultimi istanti di gioco, uno scambio di cortesie tra le due squadre (la scelta di andare in touche anziché piazzare una punizione da parte gialloblù e una touche in attacco sciupata da parte giallonera) congela definitivamente il punteggio sul 29-24.

“Sapevamo fin dall’inizio che sarebbe stata dura – commenta Matteo Piccioli –. Il campo era in pessime condizioni e abbiamo avuto difficoltà nel muovere palla. I nostri avversari avevano bisogno di fare punti ed era quindi chiaro che ci sarebbe stato da lottare fino alla fine. Siamo comunque soddisfatti di aver portato a casa i cinque punti che cercavamo per risalire la classifica. E’ una vittoria importante anche per il morale. Adesso abbiamo pareggiato il numero di successi e di sconfitte stagionali”.

“Complimenti ai ragazzi perché una vittoria è sempre da festeggiare – il commento di coach Marco Frati -. Vittoria con 5 punti è stata, quindi bravi. C’è però rammarico, perché non abbiamo giocato secondo i nostri standard. Un piccolo alibi che posso offrire ai ragazzi sono le condizioni davvero precarie del campo su cui era difficoltoso anche solo rimanere in piedi, quindi era difficile giocare per come siamo capaci. Un alibi che ovviamente vale anche per i nostri avversari. Detto questo, mi aspettavo qualcosa di più a livello di attitudine perché un errore che non dovremmo mai commettere è quello di sottovalutare un avversario o dare per scontata una vittoria. Di positivo abbiamo che le mischie sono andate molto bene e che abbiamo accorciato un po’ la classifica che ci vedeva in ritardo dopo le prime cinque giornate. Ora ci prepariamo per andare a fare una grande partita a Biella”.

Come già detto, domenica prossima si chiude il girone di andata con la Rugby Parma che farà visita alla capolista Biella Rugby Club.

Rugby Parma FC 1931 vs Amatori & Union Rugby Milano: 29-24 (22-9), 5-1

Marcatori: p.t. 3’ cp Riva (0-3), 11’ m Borsi nt (5-3), 13’ m Piccioli tr Gennari (12-3), 19’ cp Riva (12-6), 28’ cp Riva (12-9), 31’ cp Gennari (15-9), 34’ m Piccioli tr Gennari (22-9); s.t. 11’ m Bandera tr Riva (22-16), 25’ cp Riva (22-19), 37’ m Borsi tr Gennari (29-19), 38’ m Caldara nt (29-24)

Rugby Parma FC 1931: Gennari (v. cap.); Marani, Busetto, Piccioli, Bianconcini (42’ Abdelaziz); Frati (40’ Silva), Bosi (62’ Pasini); Borsi (cap.), Alvarez (21’ Slawitz), Modoni; Granieri (42’ Schianchi), Caselli; Babbo (40’ Quiroga), Bonofiglio (75’ Palma), Singh (40’ Calì). All. Du Preez, Frati

Amatori & Union Rugby Milano: Bandera; Dunde, Casarin, Mazzotta, Bertossi (59’ Amicucci); Riva (v. cap.), Elemi; Mastromauro (cap.), Demolli, Boccardo (62’ Marroccoli); Garbelotto (74’ Pirotta), Selimovic (49’ Carozzo); Caldara (49’ Rondani), Guidetti (68’ Rolla), Cisimo (44’ Curti). All. Pisati

Arb. Matteo Angelo Locatelli (BG)

Cartellini: al 25’ cartellino giallo a Casarin (Amatori Union Milano); al 73’ cartellino giallo a Rondani (Amatori Union Milano)

Calciatori: Gennari (Rugby Parma) 4/5; Riva (Amatori & Union Milano) 5/6

Note: coperto con circa 2°, terreno pesante. Circa 200 spettatori presenti.

Punti conquistati in classifica: Rugby Parma FC 1931 5, Amatori & Union Rugby Milano 1.

Leggi l’articolo della Gazzetta di Parma

2023/24 - PRIMO XV - RPFC vs Amatori & Union Rugby Milano 14.01.24 (foto Basi)

 

 

Commenta utilizzando il tuo account Facebook

Ultime notizie

Gli appuntamenti del weekend
1 Marzo 2024
MINIRUGBY – Ecco le foto del weekend di mete e divertimento
29 Febbraio 2024
I risultati delle giovanili gialloblù
28 Febbraio 2024
Diario di viaggio di un gialloblù in Mozambico, terzo round
28 Febbraio 2024
CADETTA: continua la striscia positiva
27 Febbraio 2024

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Privacy *